Stage classi Terze - Sezione Professionale

Referente: prof. Alessandro Smerieri

 

PREMESSA

L`inserimento dei giovani nel mondo del lavoro diventa sempre più difficoltoso. Oggi occorrono disponibilità al cambiamento, capacità di collaborazione e competenza nell’utilizzo dei vari linguaggi della comunicazione.
In questo contesto la scuola ha il compito di fornire agli studenti precise indicazioni attraverso esperienze di socializzazione, di apprendimento e di sperimentazione di sé e delle proprie conoscenze.

Gli studenti attraverso l`esperienza dello stage possono toccare con mano il mondo del lavoro, la sua organizzazione, il sistema delle regole che lo contraddistingue; hanno la possibilità di confrontare i problemi della professionalità con quelli quotidiani della vita scolastica.

L`esperienza di integrazione tra scuola e mondo del lavoro è un’occasione per i giovani dimettersi alla prova, di acquisire nuove conoscenze e competenze e di sviluppare capacità sfruttando un ulteriore spazio educativo ricco di possibilità per la loro crescita personale e professionale.

 

FINALITA’

  • per gli studenti una concreta esperienza formativa che facilita la verifica delle attitudini, il loro orientamento e l’inserimento professionale e che promuove comportamenti ecompetenze che abituano all’apprendimento lungo tutto l’arco della vita
  • per la scuola uno spazio privilegiato per il monitoraggio delle aspettative del mondo del lavoro in modo da rendere l’intervento didattico più aderente alle esigenze del mercato;
  • per le imprese un osservatorio sulla scuola che consente di conoscere quali sono le competenze le capacità sviluppate dal sistema dell’istruzione, utile per conoscere le caratteristiche del potenziale personale da assumere.

 

OBIETTIVI

  • Conoscere la realtà lavorativa e acquisire maggiore consapevolezza delle sue problematiche
  • Sviluppare le competenze relazionali comunicative ed organizzative necessarie per un efficace inserimento nel mondo del lavoro
  • Rinforzare la motivazione all’apprendimento e orientare le future scelte professionali
  • Potenziare la capacità di soluzione di problemi e di assunzione di responsabilità
  • Applicare, consolidare e approfondire le conoscenze scolastiche sia di base che tecnico professionali
  • Acquisire specifiche conoscenze e abilità in relazione ad una area professionale

 

CONTENUTI E MODALITA' DI SVOLGIMENTO

Gli alunni figure primarie del progetto:

  • non saranno utilizzati per sostituire forza-lavoro;
  • dovranno comunque partecipare all’attività lavorativa, collaborando con chi opera con
  • responsabilità;
  • dovranno osservare l’orario di lavoro dell’ente/azienda;
  • avranno copertura assicurativa come richiesto dalla normativa vigente.

L`ente/azienda dovrà garantire la presenza di un tutor aziendale che seguirà l’alunno durante l`esperienza.

I due tutor concordano il programma dello stage.

 

MODALITA’ OPERATIVE E ORGANIZZATIVE DELL’ ATTIVITA’

  • Gli alunni dovranno compilare una scheda che serve per testare il grado di validità dello stage.
  • L’ente/azienda completerà la scheda di valutazione dell’alunno.
  • La valutazione farà parte del credito scolastico dell’alunno.
 
Tempi

Il docente responsabile degli stage:

Durante l’anno scolastico

  • stipula di convenzioni con le aziende ospitanti
  • programma incontri informativi con gli studenti
  • cura l’organizzazione del percorso: contatti con i soggetti ospitanti (enti, aziende, liberi professionisti, agenzie di viaggio, hotel,…)
Nei mesi di febbraio marzo:
  • attiva gli stage
  • segue a distanza l’esperienza concreta

Al termine dell’esperienza cura il confronto delle esperienze lavorative e redige il report di stage